Sostenibilità

 

Contenitori metallici: facili da usare e da riciclare

Il rapporto fra Imballaggio e Ambiente è stato uno dei grandi temi del dibattito ecologico di questi ultimi anni.
La lotta all’inquinamento ed allo spreco delle risorse, l’esigenza di un razionale smaltimento del rifiuto imballaggio ne sono stati premessa e obiettivo nel contempo.

Gli imballaggi metallici, oltre ad essere igienici, sicuri, infrangibili, affidabili ed economici sono ecosostenibili, con emissioni di CO2 fra le più basse in confronto agli altri materiali.
Sono inoltre totalmente riciclabili per infinite volte e al primo posto nel tasso di riciclo in Europa.

Anfima si è impegnata e si impegna a sostenere le Aziende Associate nell’identificazione, misurazione, controllo e minimizzazione dell’impatto ambientale relativo alla fabbricazione e all’utilizzo dell’imballaggio metallico. Tutte le Aziende Associate agiscono in conformità a quanto disposto dalle norme nazionali ed europee in materia ambientale.

In relazione al razionale smaltimento del rifiuto da imballaggio, Anfima ha fatto la sua parte con sensibilità e coerenza: informazione corretta, convegni, sostegni e partecipazione a varie iniziative di raccolta hanno scandito l'impegno dell'associazione fin dagli anni ottanta, nella consapevolezza che l’imballaggio metallico è sempre “eco-compatibile”, sia che si tratti di acciaio che di alluminio.

In Italia, la raccolta e il riciclo degli imballaggi metallici hanno comportato benefici netti per 831,7 milioni di euro dal 1999 al 2010, a fronte di 2,5 milioni di tonnellate raccolte.

ANFIMA coopera con i consorzi di filiera RICREA e CIAL per far conoscere al grande pubblico le ottimali caratteristiche di riciclabilità tanto dell'acciaio quanto dell'alluminio.

Imballaggi in acciaio Imballaggi in alluminio